Questo sito contribuisce alla audience di

Bekker, Paul

musicologo tedesco (Berlino 1882-New York 1937). Inizialmente violinista nell'Orchestra filarmonica di Berlino, dal 1906 al 1933, quando fu costretto a emigrare negli Stati Uniti all'avvento del nazismo, esercitò la critica musicale su vari quotidiani di Berlino e Francoforte. Fra i suoi numerosi scritti si ricordano: Beethoven (1911), opera fondamentale nella storia della critica beethoveniana, Die Sinfonie von Beethoven bis Mahler (1918; La sinfonia da Beethoven a Mahler), G. Mahlers Sinfonien (1921; Le sinfonie di G. Mahler), R. Wagner (1924), Musikgeschichte als Geschichte der musikalischen Formwandlungen (1926; Storia della musica come storia dell'evoluzione formale musicale).

Media


Non sono presenti media correlati