Questo sito contribuisce alla audience di

Belle-Isle, Charles Louis Auguste Fouquet, cónte, poi duca di-

maresciallo e uomo politico francese (Villefrance-de-Rouergue 1684-Versailles 1761). Nipote del sovrintendente Fouquet, dinamico e ambizioso, si fece notare durante la guerra di successione spagnola (1700-14), ma, accusato di malversazioni, fu imprigionato alla Bastiglia dal 1724 al 1725, poi esiliato a Nevers. Ritornato in favore, fu governatore di Metz nel 1727, tenente-generale nel 1732, maresciallo nel 1740. Ambasciatore alla dieta di Francoforte, nel 1741, sostenne una linea decisamente antiaustriaca, fece riconoscere come imperatore l'elettore di Baviera e formò una vasta coalizione contro Maria Teresa (guerra di successione austriaca). Nel dicembre 1741 occupò Praga, ma dovette ritirarsi (1742). Nel 1746 difese la Provenza e il Delfinato contro i Piemontesi e gli Austriaci. Fatto duca e pari nel 1748, accademico di Francia nel 1749 e ministro della Guerra dal 1757 al 1761, ideò le riforme militari che vennero attuate in seguito da Choiseul e Saint-Germain: riduzione degli Stati Maggiori, aumento ai soldati del soldo e delle razioni, soppressione dei colonnelli-bambini, separazione del genio e dell'artiglieria.

Media


Non sono presenti media correlati