Questo sito contribuisce alla audience di

Beltrando e Crisanza

poema romanzesco neogreco anonimo del sec. XIII, edito nel 1862 dall'unico manoscritto parigino. Racconta l'avventuroso amore del figlio del re di Bisanzio per la figlia del re d'Antiochia. La materia e i molti gallicismi fanno supporre un modello occidentale, peraltro ignoto, probabilmente contaminato con una tradizione anatolica popolare.

Media


Non sono presenti media correlati