Questo sito contribuisce alla audience di

Benini, Rodòlfo

statistico, economista e demografo italiano (Cremona 1862-Roma 1956). Professore in diverse università italiane, ha, per primo, posto in rilievo l'importanza dell'induzione statistica. A lui si deve anche l'introduzione nella metodologia statistica di particolari indici, gli indici di attrazione, ideati in origine per misurare la tendenza di individui aventi caratteristiche simili (religione, grado di cultura, condizioni economiche, ecc.) a sposarsi tra loro e poi utilizzati in generale nello studio della connessione. Benini ha anche compiuto importanti studi sul problema delle denunce ritardate di nascita. Interessante la sua applicazione dell'analisi quantitativa a studi sulla Divina Commedia. Sue opere principali sono: Principi di demografia (1901); Principi di statistica metodologica (1906) e Lezioni di economia politica (1936).

Media


Non sono presenti media correlati