Questo sito contribuisce alla audience di

Bentivòglio, Giovanni II

signore di Bologna (Bologna 1443-Milano 1508), figlio di Annibale I, nel 1463 fu nominato gonfaloniere di giustizia. Il matrimonio con Ginevra Sforza, vedova di Sante, accrebbe il suo prestigio. Unitosi alla lega di cui facevano parte Lorenzo de' Medici, Ercole d'Este e i signori di Romagna e delle Marche, combatté contro Sisto IV della Rovere e il re di Napoli. Splendido mecenate, nella guida del governo imitò il grande Lorenzo; accentratore illuminato, contrastò ferocemente le famiglie rivali dei Malvezzi e dei Marescotti e condusse Bologna al massimo della potenza. L'elezione al trono pontificio di Giulio II gli fu fatale; nel 1506, stretto dalle forze nemiche, non sorretto dall'appoggio dei concittadini, scomunicato, lasciò Bologna.

Media


Non sono presenti media correlati