Questo sito contribuisce alla audience di

Benvenuti, Alessandro

regista e attore teatrale e cinematografico italiano (Pelago, Firenze, 1950). Proveniente dal cabaret e forte di una prima notorietà acquisita con “I Giancattivi”, gruppo che comprendeva anche Athina Cenci e F. Nuti, ha arricchito la sua comicità diretta e coinvolgente sino a diventare, tra gli anni Ottanta e Novanta, attore e regista completo, tra i più autonomi e interessanti della nuova commedia all'italiana. I suoi esordi cinematografici sono, con il gruppo, in commedie simpatiche e leggere come A ovest di Paperino (1982) ed Era una notte buia e tempestosa (1985). Sciolto il sodalizio con i colleghi e amici, dopo anni proficuamente trascorsi sulle scene teatrali, è tornato dietro la macchina da presa nel 1990, interpretando una sua pièce teatrale, Benvenuti in casa Gori, resoconto spesso amaro di un tipico e convenzionale Natale in famiglia. Da quel momento la sua carriera di regista non ha conosciuto pause, alternandosi nei risultati, ma sempre cercando di rifiutare la banalità più trita del genere: Zitti e Mosca! (1991), Caino e Caino (1992), l'ottimo Belle al bar (1994), delicata ricostruzione dei progressivi rapporti d'affetto tra un eterosessuale e un travestito, Ivo il tardivo (1995) e il sequel del primo film, Ritorno a casa Gori (1996). Nel 1998 ha diretto I miei più cari amici e nel 2003 ha diretto e interpretato Ti spiace se bacio mamma?. Degne di nota anche alcune sue prove d'attore diretto da altri registi, fra le quali citiamo Soldati - 365 all’alba (1988) di M. Risi, Maniaci sentimentali (1994) di S. Izzo e Albergo Roma (1997) di U. Chiti e Concorso di colpa (2005) di Claudio Fragasso. Nel 2006 è tornato al teatro con Addio Gori, terza e ultima parte della trilogia iniziata con Benvenuti in casa Gori. Nel 2005 ha interpretato la serie televisiva Caterina e le sue figlie, il cui sequel è andato in onda nel 2007, e nel 2006 partecipa alle riprese di Via Varsavia, film maturo del regista E. Cribari. Due anni dopo Benvenuti torna nel ruolo di regista con la fiction d'intrattenimento Mogli a pezzi (2008), serie televisiva tutta al femminile trasmessa in quattro puntate su Canale 5.

Media


Non sono presenti media correlati