Questo sito contribuisce alla audience di

Bergéggi

comune in provincia di Savona (10 km), 110 m s.m., 3,41 km², 1147 ab. (bergeggini), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro della Riviera di Ponente situato alle pendici del monte Sant'Elena. Forse di origine romana, fronteggia la piccola isola che tra i sec. IV e VI divenne rifugio del primo monachesimo. Il territorio appartenne ai vescovi di Savona che nel 992 fecero costruire sull'isola (dove secondo la tradizione erano custodite le ceneri di sant'Eugenio) un monastero per i monaci di Lèrins, che vi restarono fino al 1252. Il borgo, fortificato nei sec. X-XI, resistette a ripetute incursioni saracene. Nel 1385 entrò nei domini della Repubblica di Genova.§ Luogo ideale per il controllo del mare, vi rimangono tracce delle torri di avvistamento medievali. La parrocchiale di San Martino è una ricostruzione dei primi del Settecento. Sull'isola di Bergeggi, ricca di grotte marine, si trovano i resti del monastero fondato nel sec. X, di due chiese (una forse del sec. VI, l'altra del sec. XI) e di un torrione romano rimaneggiato in età medievale.§ Il turismo balneare è la principale fonte di reddito, in particolare in località Torre del Mare, dove la costruzione di grandi complessi residenziali ha tuttavia suscitato forti polemiche. L'agricoltura produce olive, uva e frutta.

Media


Non sono presenti media correlati