Questo sito contribuisce alla audience di

Bergman, Ingrid

attrice svedese (Stoccolma 1915-Londra 1982). Fu lanciata nel 1939 col rifacimento di un suo film girato in patria: Intermezzo. Casablanca, e i due “gialli” di HitchcockIo ti salverò e Notorius, ricordati fra i molti film di successo, segnarono presto i vertici di una carriera luminosa, premiata con un primo Oscar per Angoscia (1944, di G. Cukor). Dopo un terzo film con Hitchcock in Inghilterra, l'attrice si stabilì per alcuni anni in Italia legandosi con il regista R. Rossellini, del quale interpretò Stromboli (1951), Europa '51 (1952) e Viaggio in Italia (1954). Nel 1955, in Francia, interpretò per J. RenoirEliana e gli uomini, quindi tornò a lavorare per il cinema americano aggiudicandosi subito un secondo Oscar (con Anastasia, 1956). Attiva in teatro fin dal 1940, fu protagonista di Giovanna di Lorena di M. Anderson e di Giovanna d'Arco al rogo di P. Claudel e A. Honegger (1953); dopo Fiore di cactus (1969), suo ultimo film hollywoodiano, proseguì in Europa la carriera teatrale, non senza ricevere un terzo Oscar, come attrice non protagonista, per il film britannico Assassinio sull'Orient Express (1974). Come seconda protagonista interpretò poi Nina (1976) di V. Minnelli e Sinfonia d'autunno (1978), per la prima volta diretta da Ingmar Bergman. Prima di morire interpretò anche un film su Golda Meir (1982).

Media

Ingrid Bergman