Questo sito contribuisce alla audience di

Berlino, conferènze di-

incontri tenuti a Berlino nel 1884-85 e nel 1954. § Voluta da Bismarck, la conferenza del 1884-85 segnò una svolta nella storia dell'Africa occidentale decretandone la sistematica spartizione coloniale. L'atto finale della conferenza fissò i titoli e le modalità per le acquisizioni territoriali da parte dell'Inghilterra e della Francia (già fortemente presenti nella regione insieme a Spagna e Portogallo) nonché di Germania e Belgio. Il re del Belgio, Leopoldo II, ottenne la sovranità personale sul nuovo “Stato libero” del Congo. § La seconda conferenza di Berlino (25 gennaio-18 febbraio 1954) riunì i ministri degli Esteri dei “quattro grandi” per la prima volta dopo la morte di Stalin, successivamente alla fase più acuta della “guerra fredda”. Al centro dei colloqui fu il problema tedesco, che fece però registrare un insormontabile disaccordo: i tre ministri occidentali (C. Bidault, A. Eden, J. Foster Dulles) chiesero la riunificazione della Germania sulla base di libere elezioni; per l'URSS V. Molotov insistette per la priorità di un accordo fra i due governi tedeschi.

Media


Non sono presenti media correlati