Questo sito contribuisce alla audience di

Bernard, Claude

fisiologo francese (Saint-Julien 1813-Parigi 1878). Alla sua opera e alla considerevole influenza che esercitò negli ambienti scientifici si deve in gran parte l'adozione dei metodi sperimentali in medicina. Svolse un'enorme quantità di ricerche, di cui almeno tre hanno rappresentato fondamentali scoperte nel campo della fisiologia umana: l'azione digestiva del succo pancreatico, la funzione glicogenetica del fegato, l'attività farmacologica del curaro. Altri suoi importanti studi sono stati dedicati al calore animale, ai nervi spinali, all'azione degli anestetici. Il suo nome, insieme a quello dell'oftalmologo svizzero J. F. Horner, rimane legato alla sindrome di Bernard-Horner. Tra le sue opere si ricordano: Introduction à l'étude de la médecine expérimentale (1865), La science expérimentale (1878), Leçons sur les phénomènes de la vie (1878).

Sindrome di Bernard-Horner

Associazione di miosi (impicciolimento della pupilla), restringimento della rima palpebrale e retrazione verso l'interno del globo oculare, tipica della lesione dallo stesso lato di alcune radici nervose del simpatico cervicale. Si riscontra nei traumi del midollo spinale cervicale e nei tumori alti del polmone che, accrescendosi, comprimono questi nervi.

Media


Non sono presenti media correlati