Questo sito contribuisce alla audience di

Berthollet, Claude-Louis

chimico francese (Talloires, Savoia, 1748-Arcueil 1822). Dopo aver studiato medicina a Torino, si trasferì nel 1772 a Parigi dove, naturalizzatosi francese, proseguì gli studi dedicandosi particolarmente alla chimica. Nel 1787 introdusse, con Lavoisier e altri, il primo sistema razionale di nomenclatura chimica in funzione della composizione delle sostanze che sostituiva le definizioni tradizionali e spesso fantasiose derivate dall'alchimia. Gli si devono anche ricerche nel campo della chimica applicata (uso del cloro nei processi di sbiancamento dei tessuti) e la sistemazione teorica della chimica tintoria che espose negli Eléments de l'art de la teinture (1791; 1804). Notevoli le sue ricerche sull'ammoniaca e il clorato di potassio e l'opera sistematica e critica sulla chimica dell'epoca: Essai de statique chimique (1803; Saggio di statica chimica) in cui introdusse il concetto di massa nelle reazioni chimiche. Consulente scientifico di Napoleone in Egitto, gli fu conferito il titolo di conte. Nel 1807 fondò la Société d'Arcueil.

Media


Non sono presenti media correlati