Questo sito contribuisce alla audience di

Bethmann-Hollweg, Theobald von-

statista tedesco (Hohenfinow, Brandeburgo, 1856-1921). Funzionario statale, di orientamento conservatore, divenne ministro dell'Interno della Prussia (1905), poi segretario di Stato imperiale (1907) e infine cancelliere (1909), succedendo al principe von Bülow. Governando con l'appoggio del centro (fino al 1914), si mostrò incapace di controllare l'influenza degli ambienti militari, gli elementi irrazionali della politica di Guglielmo e il corso degli eventi in generale. Timido riformatore in politica interna, seppe destreggiarsi durante la crisi di Agadir del 1911. I suoi volonterosi sforzi pacifisti verso l'Inghilterra e la Russia furono irrimediabilmente sabotati; durante il conflitto mondiale gli venne imposta anche la guerra sottomarina a oltranza, che provocò l'intervento americano. Si dimise nel luglio 1917, isolato assertore di una pace di compromesso. Lasciò un libro di memorie e riflessioni sulla guerra mondiale: Betrachtungen zum Weltkrieg (1919; Considerazioni sulla guerra mondiale).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti