Questo sito contribuisce alla audience di

Bhartṛhari

poeta e grammatico indiano (ca. 570-ca. 650). È autore di tre celebrate centurie (componimenti poetici di 100 strofe) in sanscrito: Centuria amatoria, Centuria etico-politica e Centuria delle pratiche religiose. Gli si attribuisce anche l'opera grammaticale Della frase e della parola. Il suo nome ricorre inoltre in numerose leggende popolari che hanno forse un fondo di verità, in quanto Bhartṛhari vi appare invariabilmente come un uomo violentemente combattuto tra il rigore morale del suo credo e la sensualità della sua natura umana.

Media


Non sono presenti media correlati