Questo sito contribuisce alla audience di

Bigelow, Kathryn

regista cinematografica statunitense (San Carlos, California, 1951). Pittrice, videoartista, attrice, sceneggiatrice e infine regista, si è affermata come intelligente rivisitatrice del cinema di genere statunitense. Nei suoi action movies predomina la ricerca di un aspetto estetizzante e dark, che la pone tra le personalità più originali e interessanti emerse nell'ultimo decennio del Novecento. Dopo The Set Up (1978) e The Loveless (1983), è con una storia di vampiri americani, Il buio s’avvicina (1987), che si segnala a livello internazionale. E se in Blue Steel - Bersaglio mortale (1990) è narrata una storia criminale con venature femministe, in Point Break - Punto di rottura (1991) la regista realizza un poliziesco sulle avventure di una banda di surfisti rapinatori di banche. Nel 1995 ha diretto il visionario Strange Days, un noir ambientato in un prossimo e angosciante futuro, mentre nel 2002 ha curato la regia di K-19, film che narra le vicende di un sottomarino sovietico nel pieno della guerra fredda. Nel 2008 ha presentato alla Mostra del Cinema di Venezia The Hurt Locker, un film che narra le vicende di una squadra di artificeri ambientato in Iraq. La pellicola nel 2010 ha ricevuto 6 Oscar, tra cui quello per la miglior regia, prima volta per una donna. Nel 2012 dirige Zero Dark Thirty, film sulla cattura e la morte di Osama Bin Laden.

Media


Non sono presenti media correlati