Questo sito contribuisce alla audience di

Billy Budd, gabbière di parrocchétto

(Billy Budd, Foretopman). Romanzo breve dello scrittore statunitense Herman Melville, pubblicato postumo nel 1924. Considerato da molti il testamento spirituale di Melville, narra la vicenda di un giovane e bel marinaio, Billy Budd, impiccato dal capitano Vere per aver involontariamente ucciso il sottufficiale Claggart, che l'aveva ingiustamente accusato di tramare un ammutinamento a bordo della nave. Il romanzo è in un certo senso una sintesi dei temi più cari a Melville: il mare, il “mistero d'iniquità”, il conflitto tra legge e giustizia, i limiti dell'uomo, l'impossibilità dell'innocenza; il protagonista sottintende un preciso richiamo ad Adamo e a Cristo, tanto che al momento dell'impiccagione in cielo appare il “vello dell'agnello di Dio” e una scheggia del pennone al quale Billy è stato sacrificato diventa “come un frammento della Croce”. § Rappresentato in teatro e in musica, ha avuto anche un adattamento cinematografico scritto, diretto e interpretato (nel ruolo del capitano) da Peter Ustinov, in Gran Bretagna nel 1962. La figura del protagonista fu interpretata da Terence Stamp.

Media


Non sono presenti media correlati