Questo sito contribuisce alla audience di

Bioy Casares, Adolfo

scrittore argentino (Buenos Aires 1914-1999). È stato autore di romanzi e racconti dove il magico, il favoloso, l'assurdo sono rappresentati con logica rigorosa in costante dialettica tra realtà e finzione: La invención de Morel (1940), El sueño de los héroes (1954), Diario de la guerra del cerdo (1969), Historias fantásticas (1974), Dormir al sol (1973), Historias de amor e Irse (1982). In collaborazione con Borges ha scritto, tra l'altro, gli umoristici Cuentos de Bustos Domecq (1967 e 1977) e, con la moglie Silvina Ocampo, Los que aman, odian (1946). I testi più recenti (La aventura de un fotógrafo en La Plata, 1985; Historias desafóradas, 1986; Una muñeca rusa, 1991; El campeón desparejo, 1992; Memorias, 1994) hanno confermato la maestria di un narratore che, maneggiando dati apparentemente semplici, raggiunge livelli di stupefacente originalità. Considerato ormai tra i maestri del genere fantastico, nel 1990 gli è stato conferito, in Spagna, l'ambito Premio Cervantes.

Media


Non sono presenti media correlati