Questo sito contribuisce alla audience di

Birger, Jarl

uomo politico e militare svedese (m. 1266). Nominato reggente alla morte del cognato Erik XI (1250) governò fino alla morte a nome del figlio Valdemar. Resse il Paese in modo assai saggio rafforzando le fortificazioni militari nel timore di un attacco dei Russi e intensificando i rapporti di collaborazione con gli altri Stati nordici. Fu anche un innovatore nel campo giuridico: riformò le vecchie leggi e abolì la schiavitù. Fondò Stoccolma e sottomise i Finlandesi, convertendoli poi al cristianesimo.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti