Questo sito contribuisce alla audience di

Bistòlfi, Leonardo

scultore italiano (Casale Monferrato 1859-Torino 1933). Scolpì soprattutto monumenti funerari e pubblici: Angelo della morte (Tomba Braida, Torino), La sposa della morte (Frascarolo Lomellina), Bellezza della morte (Borgo San Dalmazzo). Nella sua scultura gli effetti di luminoso pittoricismo raggiungono un virtuosismo di tipo floreale. Più tardi l'artista si volse verso un recupero di modi rinascimentali e manieristici come nel gruppo del Sacrificio (1908) per il monumento a Vittorio Emanuele II a Roma. Da lui prese le prime mosse l'arte di Arturo Martini.

Media


Non sono presenti media correlati