Questo sito contribuisce alla audience di

Bitùito

(latino Bituítus). Re degli Arverni (fine sec. II a. C.). Figlio di Luernio, capo di un vasto impero nella Gallia, spinse gli Allobrogi a saccheggiare il territorio degli Edui che avevano negato la sua autorità e subito dopo sollecitato l'aiuto dei Romani. Essendo stati sconfitti gli Allobrogeni dal console Gneo Domizio Enobarbo nel 121, intervenne lo stesso Bituito ma fu battuto da Fabio Massimo Allobrogico nello stesso anno. Imprigionato dai Romani, fece parte del trionfo del vincitore. Dopo di lui la monarchia gallica scomparve.

Media


Non sono presenti media correlati