Questo sito contribuisce alla audience di

Blakey, Art

batterista jazz statunitense (Pittsburgh 1919-New York 1990). Strumentista focoso, dallo stile esplosivo, di forte impronta africana, contribuì a dare alla batteria un ruolo di protagonista. Dal 1954 fino alla sua morte diresse i Jazz Messengers, grandiosa band hard bop di taglio austero ed energico, nelle cui fila, rinnovate di continuo, furono lanciati molti giovani solisti, tra cui Donald Byrd, Kenny Dorham, Lee Morgan, Freddie Hubbard, W. Shorter e Hank Mobley. Incise moltissimi dischi per l'etichetta americana Blue Note. Indimenticabili anche le incisioni di musica suonata da orchestre di sole percussioni in cui cercava le radici africane della musica jazz.

Media


Non sono presenti media correlati