Questo sito contribuisce alla audience di

Blasis, Carlo

teorico, ballerino, coreografo e maestro di danza italiano (Napoli 1797-Cernobbio 1878). Trasferitosi giovanissimo in Francia, educato a Marsiglia e a Bordeaux, debuttò all'Opéra di Parigi nel 1817. Qui e, nel 1818, alla Scala di Milano fu lodato dalla critica come danseur noble di notevole grazia e agilità. Si segnalò anche come coreografo (dal 1819), ma la sua importanza nella storia della danza è legata alle attività di insegnante e di trattatista: la prima esplicata in tutta Europa secondo un metodo nuovo, la seconda esercitata con testi fondamentali sia per la trattazione e la divulgazione del suo metodo didattico sia per la codificazione delle regole della danza accademica (Traité élémentaire, theoretique et practique de l'art de la danse, Milano, 1820), poi ampliato nel fondamentale Code of Terpsichore (Londra, 1828). Altri suoi testi da ricordare: Notes upon Dancing (Londra, 1847) e L'uomo fisico intellettuale e morale (Milano, 1857).

Media


Non sono presenti media correlati