Questo sito contribuisce alla audience di

Blenheim Palace

grandiosa residenza nella tenuta reale di Woodstock, donata al duca di Marlborough nel 1705 come ricompensa per la vittoria di Blenheim (Blindheim). Blenheim Palace venne costruito (1705-24), su progetto di John Vanbrugh, a imitazione delle regge del continente. Il complesso è composto di tre blocchi principali: un corpo centrale a C, imperniato sull'asse pronao-atrio-salone e delimitato da quattro torri angolari, e due ali quadrate, destinate alle stalle e alle cucine, che si aprono su grandi cortili interni. Dalla parte della corte d'onore un corpo centrale a pilastri giganti, con pronao classicheggiante, balaustre e statue, è legato da schermi curvilinei alle due torri laterali, coronate da bizzarri obelischi a palle e fogliami; due colonnati aperti uniscono le torri alle ali. L'enfasi scenografica è tipicamente barocca, ma alcuni particolari, come il fantastico profilo neoelisabettiano della facciata settentrionale e soprattutto gli ingressi delle ali, in cui motivi del repertorio barocco sono slegati dal contesto usuale e posti a contrasto tra loro, possono essere intesi sia come una polemica nazionale contro il formalismo francese, sia come un'anticipazione del gusto, tipicamente settecentesco, dell'esotico e del pittoresco. Il parco venne sistemato in un secondo tempo da Lancelot Brown, che realizzò anche un grande lago artificiale.

Media


Non sono presenti media correlati