Questo sito contribuisce alla audience di

Boccanégra, Guglièlmo

capitano del popolo (sec. XIII). Fu il primo capitano del popolo di Genova eletto dai cittadini stessi (1257). Governò, assistito da 32 consiglieri anziani, concludendo nel 1261 con Michele VIII Paleologo il Trattato del Ninfeo che concedeva ai Genovesi privilegi nel territorio bizantino. Nel 1262 i ghibellini, scontenti del suo rigore, riuscirono a bandirlo dalla città. Boccanegra si rifugiò presso gli amici francesi che gli affidarono incarichi di prestigio e gli assegnarono cospicue rendite.

Media


Non sono presenti media correlati