Questo sito contribuisce alla audience di

Boccanégra, Simóne

doge genovese (ca. 1301-1363). Primo doge a vita di Genova, fu eletto (1339) dal voto popolare e avversato dai nobili, che ebbero il sopravvento e ne determinarono l'allontanamento (1344). Caduta la Repubblica in mano ai Visconti (1353), Boccanegra, atteggiandosi a loro alleato, rientrò a Genova e riprese il dogato (1356). Secondo la tradizione, morì avvelenato. È protagonista dell'omonima opera di G. Verdi (1857).

Media


Non sono presenti media correlati