Questo sito contribuisce alla audience di

Boemóndo II

d'Altavilla, principe di Antiochia (1107-1130). Figlio ed erede nel 1111 di Boemondo I, rimase in Puglia fino alla maggiore età, mentre si succedevano nella reggenza di Antiochia i suoi cugini, Tancredi e Ruggero, e Baldovino II re di Gerusalemme. Ricevuto da quest'ultimo il principato (1127) e sposatane la figlia Alice, s'impegnò in una difficile politica di ricostruzione dello Stato, che aveva perduto molti possessi; in un'azione di riconquista in Cilicia contro Armeni e Turchi alleati perì in battaglia. Lasciò erede la figlia Costanza.

Media


Non sono presenti media correlati