Questo sito contribuisce alla audience di

Bojer, Johan

romanziere e drammaturgo norvegese (Orkedolsøren 1872-Oslo 1959). Trattò nelle sue opere i problemi politico-sociali del suo Paese. Nel 1896 pubblicò il suo primo romanzo, Un corteo, seguito da altri, tra cui Madre Lea (1900) e L'ultimo Vichingo (1921), con soggetto tratto dall'ambiente dei pescatori, che è l'opera più nota di Bojer. I suoi drammi (Theodora, 1903; Brutus, 1904; Sigurd Braa, 1916) sono inferiori ai romanzi.

Media


Non sono presenti media correlati