Questo sito contribuisce alla audience di

Bonfantini, Màrio

scrittore italiano (Novara 1904-Torino 1978). Antifascista e partigiano, fece parte del governo della Repubblica dell'Ossola. Professore ordinario di letteratura francese all'Università di Torino, pubblicò saggi di letteratura italiana, tra i quali Ariosto e La letteratura italiana del '900, e di letteratura francese: Ottocento francese (1950), Baudelaire (1954), Stendhal e il realismo (1958). Collaborò assiduamente a riviste e quotidiani (Il Mondo, Il Corriere della Sera, ecc.) e come narratore pubblicò Un salto nel buio (1959), La svolta (1965), Scomparso a Venezia (1972) e le raccolte di racconti precedenti: Sul Po (1974) e L'amore di Maria (1977).

Media


Non sono presenti media correlati