Questo sito contribuisce alla audience di

Bonino, Èmma

donna politica italiana (Bra, Cuneo, 1948). Già al fianco di Marco Pannella durante la campagna referendaria a favore del divorzio (1974), dal 1976 è stata sempre eletta deputata nelle file radicali. Dal 1993 al 1994 è stata segretaria del Partito radicale. Commissario europeo dal 1995 al 1999, si è distinta in questo ruolo internazionale ottenendo importanti riconoscimenti: di particolare coraggio le testimonianze del suo impegno politico e civile in favore dei Paesi in guerra. Presentatasi sotto il simbolo 'Lista Bonino' alle elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo del giugno 1999, è stata eletta deputato, conseguendo un notevole successo. Nel 2006 si presentava alle elezioni legislative con la coalizione di centrosinistra con la Rosa nel pugno, e in seguito alla vittoria elettorale veniva nominata ministro agli affari europei, incarico che lasciava nel 2008, anno in cui veniva eletta vice presidente del Senato.

Media


Non sono presenti media correlati