Questo sito contribuisce alla audience di

Bonnard, Màrio

attore e regista cinematografico italiano (Roma 1889-1965). Fu uno dei “grandi amatori” del muto, partner di Lyda Borelli in Ma l'amor mio non muore (1913) e dandy famoso, satireggiato da Petrolini nella macchietta di “Gastone” e ancora più tardi da A. Sordi in un film (Gastone) diretto nel 1960 dallo stesso Bonnard al termine di una carriera iniziata nel 1919 (La Morte piange... ride... e poi s'annoia, 1921; Avanti c'è posto! con A. Fabrizi, 1942; Campo de' Fiori, con A. Magnani, 1943).

Media


Non sono presenti media correlati