Questo sito contribuisce alla audience di

Borowski, Tadeusz

narratore, poeta e pubblicista polacco (Żytomierz 1922-Varsavia 1951). Esordì col volume di poesie Ovunque sia la terra (1942). Alla sua esperienza di deportato ad Auschwitz e Dachau sono ispirati i cicli di racconti Addio a Maria (1948) e Mondo di pietra (1948), dove è descritto il meccanismo di depravazione dell'uomo nei campi di sterminio nazisti.

Media


Non sono presenti media correlati