Questo sito contribuisce alla audience di

Bosch, Carl

chimico industriale tedesco (Colonia 1874-Heidelberg 1940). Direttore della Badische Anilin und Soda Fabrik dal 1919 e presidente della I. G. Farben Industrie dal 1925, ottenne il premio Nobel per la chimica, insieme a F. Bergius, nel 1931. Per primo (1913), realizzò su scala industriale la sintesi dell'ammoniaca da azoto e idrogeno, già ottenuta in laboratorio nel 1908 da F. Haber (processo Haber-Bosch). Ciò consentì alla Germania di produrre, durante la prima guerra mondiale, l'ammoniaca necessaria all'agricoltura (fertilizzanti azotati) e all'industria bellica (esplosivi). Successivamente sviluppò l'applicazione dei metodi di sintesi chimica mediante alta pressione, soprattutto nel campo delle materie organiche (dell'alcol metilico, dell'urea e della benzina).

Media


Non sono presenti media correlati