Questo sito contribuisce alla audience di

Bostra

antica città della Siriasudoccidentale, sul versante sudoccidentale del Gebel ed Drouz, 110 km a S di Damasco, presso l'odierno villaggio di Bosra ech Châm. Importante centro del regno dei Nabatei, fu ampliata da Traiano (106) che la chiamò Nova Traiana Bostra, divenendo capitale della provincia d'Arabia e importante presidio militare. Decadde con l'occupazione araba (634). Le rovine sono in gran parte di età romana imperiale: strade colonnate, impianti termali, una basilica, un ippodromo e due teatri, uno dei quali, perfettamente conservato, fu trasformato dagli Arabi in fortezza. La cattedrale (sec. VI) è a pianta centrale.

Media


Non sono presenti media correlati