Questo sito contribuisce alla audience di

Botha, Louis

generale boero (Greytown 1862-Rusthof 1919). Uno dei fautori dell'autonomia del Transvaal (Convenzione di Londra del 1884), nel 1898 fu eletto al Volksraad (Parlamento). Partecipò alla guerra contro l'Inghilterra (1899-1902) durante la quale, nominato generale, assunse il comando dell'esercito. Dopo il Trattato di Vereeniging (31 maggio 1902), che sanzionava la fine dell'indipendenza boera (Transvaal e Orange divennero colonie della corona), Botha si impegnò a fondo in una politica di conciliazione volta a ottenere un'effettiva integrazione tra Boeri e Inglesi. Otto anni dopo (1910) l'Unione del Sudafrica coronava i suoi sforzi: Botha veniva nominato primo ministro. All'inizio della prima guerra mondiale, non esitò ad affrontare gli stessi capi militari boeri, ostili alle operazioni di guerra contro la vicina colonia tedesca dell'Africa del Sud-Ovest. Insieme al generale Smuts, entrò a far parte del gabinetto di guerra dell'Impero britannico e firmò il Trattato di Versailles e il Covenant della Lega delle Nazioni. Rimase a capo della coalizione governativa fino alla morte.

Media


Non sono presenti media correlati