Bourdieu, Pierre

sociologo francese (Denguin 1930-Parigi 2002). Direttore scientifico della École Pratique des Hautes Études di Parigi, nella sua attività scientifica e didattica privilegiò costantemente l'analisi dei fenomeni legati alla “riproduzione sociale”. In particolare, a lui si deve un importante tentativo di dare coerenza interpretativa allo studio delle trasformazioni culturali nelle società di massa e dei nuovi compiti dell'educazione. Nel 1964 Les héritiers: les étudiants et la culture (trad. it. Gli eredi), scritto con J.-C. Passeron, gli diede fama internazionale. Nel libro Bourdieu tracciava un'analisi del sistema universitario francese visto come veicolo delle differenze culturali ed economiche, anticipando così i temi anti-accademici del Sessantotto. Nel suo studio dal titolo La distinction: critique sociale du jugement (1979; La distinzione: critica sociale del gusto), Bourdieu sviluppò un complesso progetto di “critica sociale del gusto”, centrato sull'osservazione degli stili di vita delle diverse classi sociali. Tra le sue opere successive ricordiamo: Choses dites (1987; Cose dette); L’ontologie politique de Martin Heidegger (1988; trad. it. Führer della filosofia? L'ontologia politica di Heidegger, 1989); Les règles de l’art: genèse et structure du champ littéraire (1992; Le regole dell'arte: genesi e struttura del campo letterario); Libre-échange (1994; Libero scambio); Raisons pratiques: sur la théorie de l’action (1994; trad. it. Ragioni pratiche, 1995); Sur la télévision (1996; Sulla televisione). Nel 1998 sono usciti La domination masculine (Il dominio maschile), un saggio dedicato alla visione fallocratica del mondo, ispirato al racconto Gita al faro di Virginia Woolf, e Contre-feux: propos pour servir à la résistance contre l’invasion néo-libérale (Controfuochi: argomenti per resistere all'invasione neoliberale), una raccolta di suoi interventi politici, seguita nel 2001 da Contre-feux 2: pour un mouvement social européen (Controfuochi 2: per un movimento sociale europeo). Nel 2003 è uscito postumo Il mestiere di scienziato, una raccolta di sue lezioni universitarie.

Media


Non sono presenti media correlati