Questo sito contribuisce alla audience di

Bousquet, Joë

scrittore francese (Narbonne 1897-Carcassonne 1950). Rimasto infermo in seguito a una ferita di guerra nel 1918, Bousquet fece della poesia e della scrittura il solo modo di esistere. L'esperienza surrealista, cui aderì, ebbe in lui, più ancora che per i surrealisti dichiarati, il significato di una profonda ricerca metafisica attraverso il linguaggio. È autore del romanzo La tisane de sarments (1936), delle poesie Le sème-chemin (1948), La neige d'un autre âge (postuma, 1952) e dei saggi Les capitales (postumi, 1955). Sono inoltre apparsi postumi: Langage entier (1966) e Lettres à Poisson d'or (1967).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti