Questo sito contribuisce alla audience di

Brésci, Gaetano

anarchico italiano (Coiano, Prato, 1869-Santo Stefano 1901). Operaio tessile, nel 1898 emigrò a Paterson (USA) e si mise in contatto con i gruppi anarchici del luogo. Ritornato in Italia nel giugno del 1900 per uccidere Umberto I, attuò il suo disegno a Monza il 29 luglio del medesimo anno. Condannato all'ergastolo, morì poco dopo in circostanze alquanto oscure.

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti