Questo sito contribuisce alla audience di

Bròcca degli Arièti, Pittóre della-

ceramografo del Protoattico Medio (675-650 a. C.). Il suo vaso eponimo, con la fuga di Ulisse e dei compagni nascosti sotto un ariete, è al Museo di Egina. Gli vengono generalmente attribuiti alcuni tra i più noti vasi con scene mitologiche a grandi figure nello stile nero e bianco, tra cui il cratere con l'uccisione di Agamennone (Berlino, Staatliche Museen).

Media


Non sono presenti media correlati