Questo sito contribuisce alla audience di

Brăila (città)

capoluogo del distretto omonimo (Romania), 221.369 ab. (stima 2003).

Città della Romania, situata nella Valacchia orientale, 20 km a SSW di Galati, non lontano dal confine ucraino, a 20 m sulla sinistra del Danubio. § Piccolo villaggio di pescatori nel Medioevo, nel sec. XV fu fortificata dai Valacchi contro i Moldavi; contesa a lungo da Turchi e Russi, a seguito della pace di Adrianopoli del 1829 passò alla Valacchia e divenne vivace porto fluviale e centro di scambi tra l'Europa danubiana e l'Ucraina. La città, che ha una caratteristica struttura urbanistica con strade che divergono dal nucleo più antico, posto lungo il fiume, e si incrociano ad altre disposte a semicerchio intorno a esso, è oggi il principale porto romeno sul Danubio (esportazione di cereali), collegato da facili comunicazioni alla capitale. Vi si trovano anche fiorenti industrie metalmeccaniche, chimiche, tessili, alimentari, del cemento, del legno e della cellulosa.

Media


Non sono presenti media correlati