Questo sito contribuisce alla audience di

Bragança (distretto del Portogallo)

distretto del Portogallo nordorientale, 6599 km², 148.883 ab. (2001), 23 ab./km², capoluogo: Bragança. Confini: Guarda (S), Viseu (SW), Vila Real (W); Spagna (N, E).

Il territorio, che si estende nell'estremità nordorientale del Paese, tra il confine spagnolo e i corsi dei fiumi Douro (a S e a E) e Tua (a W), è montuoso e interessato dalla Serra do Mogadouro de Bornes e dalla Serra da Nogueira, dove si raggiunge la massima altitudine (1318 m) del distretto. E' attraversato da N a S dal fiume Sabor. Il clima è di tipo continentale secco, molto simile a quello della Meseta. L'area viene definita terra fria (terra fredda). La popolazione è in lieve declino (censimento 2001), a causa dei flussi migratori che si dirigono verso i distretti costieri. Il capoluogo, nella regione Tras os Montes, si trova al confine orientale del Portogallo, e si trova a metà strada tra Vila Real a W e le città spagnole di Zamora e Salamanca. L'infrastruttura viaria è debole, tuttavia il capoluogo è sede di aeroporto. Alle spalle di Bragança, nell'area del confine con la Spagna, si può visitare il Parco Naturale di Montezinho, nella Serra da Nogueira. § L'economia è prevalentemente agricola (cereali, uva, frutta e olive); diffusi l'allevamento bovino e ovino. Di modeste dimensioni l'industria, attiva nei settori tessile e alimentare. Centro importante, oltre al capoluogo, è Miranda do Douro.

Media


Non sono presenti media correlati