Questo sito contribuisce alla audience di

Broglie, Jacques Victor Albert, duca di-

uomo politico e storico francese (Parigi 1821-1901). Figlio di Achille Charles, partigiano di un liberalismo costituzionale, monarchico e cattolico dal 1848, si dedicò essenzialmente alla diffusione delle sue idee. Nel 1872 capeggiò l'opposizione monarchica contro Thiers e contribuì nel 1873 alla caduta di quest'ultimo. Incaricato da Mac Mahon di formare il governo, scelse il portafoglio degli Esteri. Rovesciato dall'estrema destra nel 1874, tornò in primo piano nel 1877 quando, come presidente del Consiglio, fece pronunciare la dissoluzione della Camera, appoggiando il tentativo di colpo di stato di Mac Mahon. Senatore dal 1875, nel 1885 quando il suo mandato non fu rinnovato si ritirò a vita privata, dedicandosi alla sua opera di storico. Accademico di Francia dal 1862, ha scritto fra l'altro: Histoire de l'Église et de l'Empire (6 vol., 1856-69); Questions de religion et d'histoire (1860); Le secret du Roi (1878).

Media


Non sono presenti media correlati