Questo sito contribuisce alla audience di

Brown, Charles Brockden

narratore statunitense (Filadelfia 1771-1810). Primo romanziere di rilievo degli Stati Uniti, giunse al giornalismo e alle lettere dopo gli studi legali. Influenzato da W. Godwin e dai narratori gotici inglesi, esordì con Alcuin (1798), un trattatello sui diritti delle donne e l'emancipazione femminile in cui proponeva anche, in chiave di utopia, un ideale di Stato. Ma la fortuna di Brown, che influenzò scrittori quali Poe e Hawthorne, è legata ai suoi sei romanzi e in particolare a Wieland (1798), storia di una serie di omicidi cui un uomo è indotto da una voce misteriosa. Arthur Merwyn (1799) e Ormond (1799) sono romanzi d'amore e morte sullo sfondo dell'epidemia di febbre gialla che colpì Filadelfia nel 1793; Edgar Huntley (1800) è imperniato su due personaggi affetti da sonnambulismo.

Media


Non sono presenti media correlati