Questo sito contribuisce alla audience di

Brown, Gordon

uomo politico britannico (Glasgow 1951). Conseguita la laurea in storia presso l'Università di Edimburgo nel 1972, si è dapprima dedicato alla carriera accademica, diventando rettore dell'Università scozzese. Eletto alla camera dei comuni per la prima volta nel 1983, è stato, insieme a Tony Blair, l'artefice del grande successo del Labour Party nel 1997 che spezzò il dominio conservatore dell'era Thatcher-Major. Cancelliere dello Scacchiere (ossia ministro delle Finanze) dallo stesso 1997, ha guidato la politica economica del Regno Unito durante un decennio di grande crescita economica, e si è rivelato come uno dei più fieri avversari dell'introduzione dell'euro in Gran Bretagna. Nel giugno 2007 è diventato il capo del Labour Party ed è succeduto a Blair alla guida del governo. Nel maggio 2010, in seguito alla sconfitta elettorale del suo partito, si dimette dalla carica di primo ministro.

Media


Non sono presenti media correlati