Questo sito contribuisce alla audience di

Brown, James

cantante statunitense (Augusta, Georgia 1933-Atlanta 2006) . Una miscela esplosiva di soul, funky, rhythm and blues costituisce il tappeto sonoro sopra il quale la sua voce possente può esprimersi al meglio. É negli anni Sessanta che ottiene un ampio successo, grazie a brani come Papa‘s got a brand new bag (1965), I got you (I feel good) e It's a man man's world (1966). I suoi testi sono stati influenzati dalle istanze del movimento dei diritti dei neri, tanto che dopo la morte di M. L. King, Brown compone una sorta di inno Say it loud. I'm black and I'm proud. Nonostante le numerose traversie giudiziarie, vissute sia nel periodo dell'infanzia sia in tempi recenti, ha continuato a realizzare album di grande successo, tanto che la critica specializzata lo ha definito uno dei più importanti interpreti di musica afroamericana. Si è avvicinato anche al mondo del cinema, interpretando la parte del predicatore nel film The Blues Brothers di J. Landis, nel quale ha recitato a fianco di altri artisti della musica soul, come A. Franklin e R. Charles. A partire dagli anni Novanta, la fama artistica di Brown si è appannata, a causa dei suoi eccessi nella vita privata. Tra le sue ultime produzioni figura I'm back (1998).

Media


Non sono presenti media correlati