Questo sito contribuisce alla audience di

Buòn o Bòn o Bòno o Buòno, Giovanni

scultore italiano (Venezia ca. 1360/1375-1442). Legato ancora agli schemi decorativi tardogotici e ai modi dei Dalle Masegne (statue della Madonna, San Pietro e San Marco dell'altare dei Mascoli in San Marco), prese parte alla decorazione scultorea della Madonna dell'Orto e collaborò con altri maestri e il figlio Bartolomeo ai lavori della Ca' d'Oro (1422-30) e del palazzo ducale, nel cui ambito gli fu commissionata la Porta della Carta (1438) , dove la sua partecipazione fu però assai limitata. Il figlio Bartolomeo (m. Venezia 1464), suo allievo e collaboratore, condusse infatti quasi interamente l'opera, lasciandovi una delle più ricche e fantasiose creazioni del tardogotico veneziano. Tra le altre opere scultoree di Bartolomeo, più aperto del padre all'assimilazione di elementi classicisti di origine toscana e lombarda, sono da ricordare la splendida vera da pozzo della Ca' d'Oro (1427), con evidenti spunti toscano-pisani (specie nelle protomi virili agli angoli), il delicato paliotto dell'altare dei Mascoli (ca. 1430, in collaborazione col padre), il portale della Scuola Vecchia della Misericordia (la lunetta è ora al Victoria and Albert Museum di Londra); lavorò come architetto e decoratore all'ampliamento di Santa Maria della Carità (1443-49), al completamento dell'arco Foscari al palazzo ducale, ecc.

Media

Giovanni Buon.

Collegamenti