Questo sito contribuisce alla audience di

Buazzèlli, Tino

attore italiano (Frascati 1922-Roma 1980). Dopo aver lavorato per gran parte della sua carriera in teatri stabili, se ne staccò per continuare l'attività con una compagnia propria assumendosi spesso responsabilità registiche. Attore dal fisico massiccio, dalla recitazione pastosa e ricca di gamma, legò il suo nome, fra l'altro, a quello di Brecht, portando sulle scene i personaggi di Schweyk, Puntila e soprattutto Galileo. Memorabile anche la sua interpretazione del balzachiano Mercadet, l'affarista e del Portiere di H. Pinter. Fu molto popolare anche alla televisione grazie al personaggio di Nero Wolfe.

Media

Tino Buazzelli