Questo sito contribuisce alla audience di

Buck, Pearl Sydenstricker

narratrice statunitense (Hillsboro, West Virginia, 1892-Danby, Vermont, 1973). Visse a lungo in Cina, dove i genitori erano missionari, e dal mondo cinese e giapponese trasse l'ambiente, l'argomento e parzialmente anche il linguaggio della maggior parte dei suoi romanzi. Il nome della Buck, premio Nobel 1938, è legato alle biografie dei suoi genitori, The Exile e Fighting Angel (1936; Angelo guerriero), ripubblicate insieme nel 1944 con il titolo The Spirit and the Flesh (Lo spirito e la carne), e ai romanzi di ambiente cinese, tra i quali emergono: la trilogia House of Earth (1935; Casa di terra), che comprende The Good Earth (1931; La buona terra), Sons (1932; Figli) e A House Divided (1935; La famiglia dispersa); The Mother (1934; La madre); Dragon Seed (1942; Stirpe di drago); Pavillon of Women (1946; trad. it. La saggezza di Madama Wu) e Imperial Woman (1956; Donna imperiale). Notevole è anche l'autobiografia My Several Worlds (1954; Le mie patrie).

Media


Non sono presenti media correlati