Questo sito contribuisce alla audience di

Buffalmacco, Bonamico

pittore italiano (Firenze, prima metà sec. XIV). È ricordato da fonti letterarie (Boccaccio, Sacchetti) e storiche (Ghiberti e Vasari) come artista dotato di libertà immaginativa e pittorica e come un ingegnoso orditore di burle. A lui sono stati attribuiti gli affreschi, quasi illeggibili, della cappella di S. Jacopo nella Badia a Settimo presso Firenze. Nel 1974 L. Bellosi ha proposto l'indentificazione dell'artista con il Maestro del Trionfo della Morte,cui si devono gli affreschi raffiguranti il Trionfo della Morte , il Giudizio Finale, l'Inferno e la Tebaide dipinti intorno al 1336 nel Camposanto di Pisa.

Media

Bonamico Buffalmacco.