Questo sito contribuisce alla audience di

Burlamacchi, Francésco

uomo politico (Lucca 1498-Milano 1548). Fu più volte gonfaloniere della Repubblica di Lucca e commissario delle milizie. Al centro di una congiura che aveva lo scopo di liberare la Toscana dal giogo dei Medici, si alleò con Piero e Leone Strozzi. Tradito da un certo Andrea Pissini, fu arrestato, torturato e quindi decapitato. Falliti così gli ideali per la realizzazione di una confederazione toscana, unitamente a quelli di una riforma religiosa, resta nondimeno un personaggio di grande rilievo morale, anche se i propositi da lui tenacemente perseguiti non furono sempre sorretti da una chiara visione politica.

Media


Non sono presenti media correlati