Questo sito contribuisce alla audience di

Burne-Jones, Edward

pittore inglese (Birmingham 1833-Fulham 1898). Destinato alla vita religiosa, nel 1852 andò a studiare teologia a Oxford dove conobbe W. Morris. Nel 1855 l'incontro con D. G. Rossetti determinò in Burne-Jones la vocazione per l'arte. L'influenza dei preraffaelliti fu fortissima nei suoi primi dipinti, ma, dopo un primo viaggio in Italia (1859) compiuto per conoscere l'arte medioevale, venne colpito dall'opera del Ghirlandaio e del Botticelli. Ritorna in Italia con J. Ruskin (1862), che vuole fargli apprezzare la pittura veneziana del Cinquecento; seguono altri viaggi tra il 1871 e il 1873, durante i quali è sensibile soprattutto alle suggestioni di Mantegna e di Michelangelo. L'opera di Burne-Jones si pone come anello di collegamento tra il preraffaellismo, il simbolismo e l'Art Nouveau. Come Morris si dedicò alle arti decorative. Opere a Londra (Tate Gallery) e a Birmingham (City Museum and Art Gallery).

Media

Edward Burne-Jones.