Questo sito contribuisce alla audience di

Bussi sul Tirino

comune in provincia di Pescara (52 km), 344 m s.m., 26,29 km², 2977 ab. (bussesi), patrono: san Biagio (3 febbraio).

Centro posto sul fiume Tirino, alle falde meridionali del Gran Sasso d'Italia; è compreso nel Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Munito di castello (sec. X-XI), fu dominio dei Cantelmo (sec. XV-XVI), quindi dei Pietropaoli, dei Medici e infine dei Borbone.§ L'abitato, d'impronta medievale, conserva l'antico castello e la parrocchiale di San Biagio. Nei dintorni sono i resti della chiesa romanica di Santa Maria di Cartignano (sec. XI-XII), appartenuta a un'abbazia benedettina dipendente da Montecassino: ha tre navate, con arcate a tutto sesto e campanile a vela, e notevoli affreschi del 1237, conservati nel Museo Nazionale d'Abruzzo a L'Aquila.§ L'industria è sviluppata soprattutto nel settore chimico; altre risorse provengono dalla produzione di ortaggi e frutta, dalla pesca nel fiume e dal turismo di villeggiatura.

Media


Non sono presenti media correlati